logo-laminarie-big

28 Luglio 2017

MIDOLLO - spettacolo itinerante nelle vertebre del Corviale

Posted in 2017, LAMINARIE, SPETTACOLI

La compagnia Laminarie giunge a Roma con il progetto artistico MIDOLLO - spettacolo itinerante nelle vertebre del Corviale.
L’iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale. L’Estate Romana è realizzata in collaborazione con SIAE. Ogni sera, dal 20 al 24 settembre, dalle 18.30 alle 20.00, Laminarie abiterà i parchi, le piazze del Corviale, gli andri, i corridoi del Serpentone e infine la Cavea

I luoghi attraversati dalle azioni performative sono spazi non creati appositamente per rappresentazioni artistiche ma adibiti a funzioni differenti. Palazzine e spazi pubblici infatti fungono da palcoscenico e sfondo ospitante le narrazioni proposte dalla compagnia che, in collaborazione con gli abitanti di questa area periferica romana, daranno vita a MIDOLLO - spettacolo itinerante nelle vertebre del Corviale. Adulti e bambini vengono coinvolti e diventano i protagonisti delle azioni artistiche. Durante i giorni dello spettacolo, gli spettatori - 40/50 persone in totale a replica - verranno suddivisi in quattro gruppi chiamati CERVICALE, DORSALE, LOMBARE, SACRALE proprio per richiamare la somiglianza del Serpentone a una colonna vertebrale. Ciascun gruppo verrà guidato da un bambino che lo porterà ad assistere agli eventi organizzati e sviluppati a stretto contatto con le forme urbane presenti e con le strutture architettoniche riscoperte grazie al linguaggio artistico e all’atto del camminare, del procedere lentamente per ritrovarne le memorie. Sono previsti difatti momenti di sosta in alcuni luoghi specifici del complesso condominiale, scanditi dal suono di un fischietto usato dalla compagnia. A metà percorso i gruppi inizieranno ad accorparsi in due (CERVICALE con DORSALE e LOMBARE con SACRALE) e dopo avere attraversato tutte le azioni create, si riuniranno in un unico gruppo per dirigersi verso la Cavea in cui un contorsionista ideerà gesti e movimenti sotto le note di un musicista, compositore di suoni creati ad hoc per lo spettacolo e che faranno da tappeto sonoro dell’intero percorso itinerante. Gli interpreti di questo progetto saranno i quattro bambini, un adolescente e una decina di abitanti del Corviale con la collaborazione della compagnia che si addentrerà nei meandri di questa realtà dai primi giorni di settembre, trasferendosi temporaneamente al Corviale. Laminarie al proprio centro pone costantemente la ricerca teatrale in dialogo con la realtà territoriale e con un linguaggio artistico multidisciplinare. Attività che dal 2009 vengono prodotte e ospitate al DOM la cupola del Pilastro. Zona in cui si trovano case popolari, palazzoni dall’architettura rigida, massiccia, solida e il complesso condominiale Virgolone, simbolo del rione, anch’esso somigliante a uno scheletro di cemento composto da edifici assemblati. Vediamo infatti nel 2016 la realizzazione del progetto Midollo, nato in collaborazione con il Comune di Bologna nell’ambito di bè bolognaestate, all’interno della rassegna Vocazione al contatto, organizzata a cura di Laminarie, in occasione di #PrimaveraPilastro 2016 per i festeggiamenti dei 50 anni di questa zona. Midollo esiste proprio grazie all’attività di scambio reciproco con i cittadini del Pilastro, grazie al radicamento della pratica artistica interconnessa alle realtà presenti, che ha fatto riemergere tra gli spazi del Virgolone la parte intima e mutevole del complesso residenziale e dei suoi vissuti. Progetto madre che richiama la proposta artistica fatta al Corviale.Un avvicinarsi e consocersi reciproco. L’attività di ricerca teatrale a Roma partirà proprio dal contatto diretto con i cittadini, operatori attivi nella zona, inquilini, condomini e residenti dell’area del Municipio XI con i quali sin da subito si cercherà di instaurare un legame artistico, umano e di conoscenza tout court. Un lavoro che vuole mettere a fuoco il processo che genererà le 5 repliche proposte dalla compagnia con l’obiettivo di coinvolgere operatori del settore, critici e studiosi ma anche pubblici diversi e, non in ultimo, di creare ponti dal centro alla periferia e in entrambe le direzioni. Non più un senso unico ma attraversamenti che riscoprono le intimità architettoniche, sociali e una maggiore inclinazione e attitudine al contatto, particolarità che caratterizza Laminarie.

Qui il video di quello che è stato Midollo | Vocazione al contatto | Virgolone | Bologna